Lettera del Governatore

Luglio 2020

 

Amiche e Amici Rotariani carissimi,

l’Anno Rotariano 2020-2021 è finalmente iniziato e adesso sta a noi concretizzare tutta la formazione svolta, in altre parole, “dobbiamo passare all’azione”.

Il periodo che ha preceduto il primo luglio verrà ricordato come uno dei più difficili della storia, non solo del nostro Paese ma di tutta l’umanità; l’emergenza sanitaria da COVID-19, oltre a portare lutti in molte famiglie, a cui va la nostra particolare vicinanza, ha lasciato segni indelebili non solo dal punto di vista sanitario, ma anche dal punto di vista socio economico.

Queste conseguenze così pesanti dovranno trovare immediata risposta da parte di coloro, come i Rotariani, che possono e devono agire “per fare del bene” a favore di coloro che sono in stato di necessità o difficoltà.
Il motto del nostro Presidente Internazionale Holger Knaack, “Il Rotary crea opportunità”, ci spinge ad impegnarci a partecipare ad azioni di servizio, soprattutto a livello locale / nazionale, che siano di supporto a coloro che hanno subito gli effetti negativi della pandemia.

Questa attività è già stata programmata nei mesi di “lockdown” e con orgoglio rotariano affermo che tutti gli otto gruppi territoriali, con l’aiuto degli Assistenti del Governatore, hanno già provveduto a pianificare altrettanti services nell’ambito delle necessità post COVID, in forma di District Grant.

Verrà loro garantito il sostegno della Commissione Distrettuale Rotary Foundation, mediante l’utilizzo dei FODD a disposizione, per operare tale cofinanziamento.

Ma queste otto meritevoli azioni non saranno sufficienti a rispondere a tutte le esigenze della comunità, sia a quelle emerse dopo il mese di giugno 2020, sia a quelle che da sempre ci vedono impegnati nelle sei aree di intervento del Rotary, recentemente portate a sette con l’introduzione della nuova area “Sostegno ambientale”.

Per cofinanziare tali ulteriori attività il Bilancio Preventivo del Distretto, approvato all’unanimità nell’Assemblea del 23 maggio u.s., prevede un congruo capitolo di uscita che verrà utilizzato sulla base delle indicazioni che verranno fornite dalla Commissione Distrettuale Rotary Foundation.

Tutta questa attività emergenziale deve però essere gestita con ragionevolezza, senza dimenticare che i Club devono agire secondo le linee guida dettate dal piano strategico del Rotary e dal piano Direttivo distrettuale che per l’anno 2020-21 sono individuate nel:

  • aumentare l’impatto, mantenendo il sostegno alla campagna di eradicazione della POLIO;
  • aumentare la portata cercando di mantenere ed accrescere l’effettivo invitando giovani professionisti ed ex rotaractiani / alumni ad unirsi al Rotary;
  • migliorare il coinvolgimento dei Soci facendoli partecipare alle iniziative che più rispondono alle loro aspettative;
  • aumentare la nostra capacità di adattamento creando una cultura di ricerca e di innovazione.

Sull’ultimo punto credo che la pandemia abbia dato una forte scossa al modo di vivere il Rotary e dimostrato la nostra capacità di trovare immediatamente nuove strade di comunicazione.

Le riunioni tramite piattaforma digitale sono diventate in brevissimo tempo una modalità alternativa alle riunioni di persona; certo che la modalità tradizionale, molto presto, tornerà a scandire i tempi del nostro sodalizio, si tratta ora di sfruttare con lungimiranza questa “opportunità” che si è dimostrata molto efficace, soprattutto quando le attività da svolgere sono legate alla formazione / informazione dei Soci.

Tutto questo senza dimenticare la facilità e il brevissimo preavviso per fissare tali riunioni, il risparmio deciso di costi e la risposta positiva, dimostrata dalla nutrita e attenta partecipazione dei Soci di ogni fascia di età, nell’utilizzo di tale strumento di comunicazione.

Bisognerà trovare nel tempo il giusto bilanciamento tra le due modalità di riunione, a favore della crescita dell’incisività dell’azione rotariana e della sua immagine di sodalizio dinamico che sa rispondere alle effettive esigenze della collettività.

La squadra distrettuale, come ribadito, è pronta ad agire con spirito di coesione, così come spero sarà da parte di tutti i Club Rotary, Rotaract e Interact del Distretto 2032.

La nostra forza viene dalla qualità dei nostri Soci e dai valori universali e fondamentali che da sempre ispirano la famiglia rotariana nel creare opportunità:

AMICIZIA – INTEGRITÀ – DIVERSITÀ – SERVICE – LEADERSHIP

Un forte abbraccio e in bocca al lupo.