Cari Amici,

ci ritroviamo in agosto, il mese dedicato dal calendario rotariano all’espansione ed allo sviluppo dell’effettivo.

Cominciamo da subito ad affrontare una delle questioni fondamentali per il nostro sodalizio: il consolidamento della compagine sociale, l’accrescimento del numero dei soci e la loro conservazione.

Per molti di noi agosto è il momento in cui rallentano le occupazioni più frenetiche e si ha l’opportunità di riflettere su di un tema così importante, che non è in realtà né banale né scontato.

Il Rotary si identifica nei soci, consiste e si propone come un’organizzazione di soci che compie attività di servizio e non come un insieme di progetti realizzati da volontari.

Questo è il punto cruciale da cui partire per sviluppare strategie, azioni e programmi: è la persona, il capitale umano, quello su cui il Rotary sceglie di investire, sull’entusiasmo, le capacità di leadership, la determinazione e volontà di donare presente in tutti noi e che abbiamo colto anche solo in potenza ogni volta che siamo riusciti ad individuare la persona giusta da proporre ai nostri Club.

Di fondamentale importanza risultano poi l’analisi della comunità di riferimento, l’attenzione alle classifiche, per poter rappresentare nei Club la società che ci circonda, la ricerca di esponenti di categorie sotto rappresentate quali le donne ed i giovani, e tutti gli obiettivi che desideriamo realizzare.

Il Presidente Internazionale Mark Maloney ha esposto il suo messaggio con chiarezza: maggiore è il numero di soci sui cui potremo contare maggiori saranno le nostre possibilità.

Questo è sicuramente un anno ricco di sfide, dove il coraggio, la volontà di osare, la determinazione e l’entusiasmo saranno il motore delle nostre iniziative.

Allo scopo di indirizzare al meglio le nostre risorse, il Distretto ha messo a disposizione di tutti i soci la Commissione Espansione e Sviluppo dell’ Effettivo, che si è confrontata, unitamente alle Commissioni degli altri Distretti Italiani,  in incontri a livello nazionale e che, come primo step, proporrà a tutti Voi un questionario on line da me condiviso  ed al quale Vi chiedo di partecipare.

È molto importante per tutti Noi conoscere le varie realtà del Distretto, e conoscerle dal punto di vista di chi le vive realmente, facendo tesoro delle opinioni e delle esperienze di chi oltre a collaborare fattivamente, ci aiuta comunicando. 

È in altre parole un altro modo per restare connessi. Proprio in quest’ottica il  Seminario del prossimo 28 settembre a Genova, dedicato all’ Effettivo, dovrà essere  un modo ulteriore per confrontarci e sviluppare idee e strategie, alcune già proposte, altre maggiormente innovative, usando tutti gli strumenti che il Rotary mette a disposizione e che possono esserci illustrati al meglio da chi tra di noi si è dedicato ad analizzarli.

È bene ricordare che l’essenza della missione rotariana è il “servire al di sopra di ogni interesse personale”, ed è questa disponibilità all’impegno ed al servizio che ci deve guidare nelle scelta dei nostri nuovi soci, cercando di renderci selettivi ma non per questo rigidi, discriminatori, poco accoglienti ed esclusivi.

L’innovazione e la flessibilità sono le caratteristiche richieste per rispondere alle sfide del presente e del futuro, abbiamo la responsabilità di realizzare quanto il Rotary ci richiede, e dobbiamo farlo in forze.

Durante il mese di Luglio ho cominciato le visite ai Club del Distretto, e sono rimasta colpita dal calore e dalla competenza dei dirigenti che mi hanno accolto, dalla qualità dei service proposti, dall’attenzione e dallo spirito di condivisione all’insegna dei quali si sono svolte le serate.

Questo mi da un’estrema fiducia, sul grande potenziale che possiamo ancora sviluppare, sui progressi che possiamo e dobbiamo ancora compiere e quindi non posso che chiedervi di farvi guidare dall’entusiasmo che vi anima e OSARE ancora e di più, per il nostro Rotary.

Colgo l’occasione per augurarVi buone ferie estive e Vi aspetto a settembre.

Un caro saluti a tutti Voi

Ines